Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2020

Vita e Tentazione di Giovanna d'Arco: un romanzo storico sulla Pulzella d'Orléans

Immagine
Questa è la storia di Giovanna d'Arco, dalla sua infanzia fino alla morte nel rogo, narrata da un vecchio monaco vissuto negli ultimi anni del Quattrocento, figlio di un balestriere della Repubblica di Genova e di una contadina lorenese.       Gli eventi miracolosi, le visioni, le battaglie e gli intrighi ci porteranno a riflettere sulla condizione umana, sia nella sua fragilità, sia nella sua forza.   Giovanna, la Pulzella d'Orléans, fu un personaggio straordinario, capace di domare belve come il barone Gilles di Rais e di essere anch'ella feroce, fonte di timore per i suoi nemici, ma allo stesso tempo un'anima tenera, specchio di Cristo nel sacrificio di sé. Leggi su wattpad: https://www.wattpad.com/story/210750212-vita-e-tentazione-di-giovanna-d%27arco

Vita e Tentazione di Giovanna d'Arco - Capitolo IV

Un’incredibile visione si avvicinava a una cittadina murata. Un angelo umano che marciava alla testa del suo esercito. Il suo sguardo era fuoco e brandiva uno stendardo dallo sfondo bianco su cui Dio era raffigurato come un regale vegliardo, il quale benediva il giglio dei franchi. A sinistra campeggiava San Michele, a destra San Gabriele. Procedevano insieme, fiammeggianti, purezza ed impeto. Assiso sul suo cavallo nero, somigliante a un celeste Chirone, quell’ àngeo calpestava la pietra, l’erba, la terra e la melma. Entro non molto tempo si sarebbe trovato sul sangue. Dopo un improvviso bagliore, vide infatti sé stesso su un fiume rosso, in mezzo alle vampe di una città incendiata, ridotte a neri tuguri le case affumicate, alle esalazioni del rogo sommandosi l’aria satura del lezzo di carni macellate, punteggiata da faville. In spirò con la bocca. Una delle scintille balenò più forte e la Visione svanì. Ma lei sapeva che ci sarebbe tornata , vero l’incendio che l’avvolgeva